Running with a young skyrunner: Carlo Colaianni

We chose Carlo Colaianni to tell about a famous trail in the park of the Gran Sasso for the magazine  Skialper.

He is a young sky runner, I think he’s a talent.

He loves mountain running but his specialty are the vertical kilometre competitions.

We brought a lot of equipment for video and photos in our backpacks  f-stop (loka and satori).

wait for August ….

stay tuned!

_P125615 _P125454 image-1 image copy

 

Posted in Senza categoria

Italian Enduro Championship, Rocca di Papa Roma

102-7

Laura Rossini during the “prologo”

I was undecided whether to compete or take pictures in this race.

I love this kind of discipline of mountain bike (endure).

This time I chose to take pictures!

on 6 and 7 June there was the Italian Enduro Championship organised by Bike Store ; the level of the athletes was very high and the competition was very hard.
For the second time the title of Italian champion goes to Alex Lupato.

About the girl, the best was Laura Rossini.

I enjoyed photographing these guys, but next time I will race!

I hope someone will shoot good photos of me!

 

Italian version:

Sono stato fortemente indeciso se provare a fare la gara o essere il fotografo ufficiale della manifestazione.

Questa volta ho scelto di lavorare….

Il 6 e 7 Giugno, a Rocca di Papa, piccolo borgo dei Castelli Romani, si è svolto il Campionato Italiano di Mtb Enduro;

L’organizzazione è stata a cura di Bike Store di Roma.

il livello degli atleti era molto alto e la gara è stata veramente dura, tanto caldo e trasferimenti molto faticosi.

Alex Lupato si riconferma Campione Italiano; in campo femminile il titolo va a Laura Rossini.

Mi sono divertito a fotografare questi ragazzi, alcuni di loro vanno veramente forte!

La prossima volta proverò la gara!

Spero che qualcuno mi faccia belle foto…

Ecco una gallery

_P123399.jpg_P123406.jpg_P123413.jpg_P123415.jpg_P123419.jpg_P123931.jpg_P123934.jpg_P123947.jpg_P123975.jpg_P123986.jpg_P123995.jpg_P124019.jpg_P124021.jpg_P124029.jpg_P124034.jpg_P124053.jpg_P124162.jpg_P124240.jpg_P124267.jpg_P124623.jpg_P124627.jpg_P124631.jpg_P124632.jpg_P124653.jpg_P124663.jpg_P124667.jpg_P124677.jpg_P124681.jpg002-4.jpg003-11.jpg016-7.jpg019-10.jpg019-14.jpg036-9.jpg041-10.jpg067-4.jpg070-8.jpg102-7.jpg127-13.jpg150-7.jpg

 

 

 

 

Posted in Senza categoria

I’m also a climbing route setter: Bouldering Italian Cup 1st Stop Rome


When I came back from Sochi, the first objective was to climb a lot.
In sochi was impossible to climb, there aren’t climbing wall. I trained only with running and gym.
I’m not only a photographer but also a climbing route setter;
I had to take again my best level of climbing to set the routes of an important competition: the 1st stop of the Italian Boudering Cup.
I worked four days with Donato Lella, one of the most experienced route setters in the world.
The location for the event was “Ecole Verticate Climbing Wall” situated  in the centre of Rome, along the Tevere.
13th of April was the competition day.

PARISSE_LUCA_compo lorenz

The Route Setter: Luca and Donato

About 120 athletes from all the nation arrived to compete for the Italian Bouldering Ranking.
The qualification phase was fun for the athletes, all the climbers liked the 12 boulders problems.

PARISSE_LUCA__P121424

Giudice di Gara: Canon Eos 5d mliii + 50mm f1,2L 1/125 f1,8 iso 500 ND16

also the semifinal phase was apreciated but the big show was the final!
Only 6 men and 6 women have had the pleasure of competing in the final stage.

Donato and I have set the final round in only 1 hour while the athletes were in isolation area (the athletes do not need to know the climbing routes)

Before the Final, Isolation Zone: Gabriele Moroni flying on second boulder: Canon Eos 5d mliii + 50mm f1,2L  1/200 f1,6 iso 1600

Before the Final, Isolation Zone: Canon Eos 5d mliii + 50mm f1,2L 1/200 f1,6 iso 1600

PARISSE_LUCA__P121583

Stefan Scarperi, Before the Final: Canon Eos 5d mliii + 50mm f1,2L 1/100 f1,8 iso 1250

The show was very nice: the athletes flew under the roof of the second boulder to get an hold very far.
Gabriele Moroni appeared to be Superman!

PARISSE_LUCA__P121674

Gabriele Moroni flying on second boulder: Canon Eos 5d mliii + 50mm f1,2L 1/200 f2 iso 2000

Also on the last boulder the show was great! The athletes were jumping from one hold to another without using the feet!
Great job for Gabriele Moroni; He won the race by making a great show!

PARISSE_LUCA__P121766

Marcello Bombardi climbing without feet: Canon Eos 5d mliii + 50mm f1,2L 1/320 f1,6 iso 1600

Gollo Asja was the winner in female category, She was the only  to take the Top in the last boulder, my compliments!

I am very happy to have worked with Donato. He is a good person and a very professional route setter!

The athletes were very happy and that makes me honor!

Thanks to Fiorino, Albert, Ecole Verticale Staff and  the athletes.

Ciao Roma, see you soon!

VERSIONE ITALIANA

Quando finalmente sono rientrato a L’Aquila, dopo aver trascorso quasi 40 giorni in Russia per i Giochi Olimpici di Sochi, il mio obbiettivo è stato quello di arrampicare il più possibile per tornare in forma.

Lì a Sochi non ci sono muri di arrampicata pertanto ho approfittato per completare il programma di muscolazione in palestra; sono stato perfino più volte in piscina e come in molti sanno… io odio la piscina!

Appena ho rimesso ai piedi le scarpette da arrampicata, oltre ad un male cane ai piedi,  mi sono sentito molto incordato e con una reattività motoria pari allo zero!

Ho cercato quindi in sole 2 settimane di riacquistare soprattutto coordinazione e destrezza, indispensabili sui tracciati di gara che piacciono a me!

Mi aspettavano infatti 4 giorni di intenso lavoro per tracciare la prima prova di Coppa Italia Boulder ma ero sicuro di farcela.

Appena iniziato il lavoro in collaborazione con Donato Lella, tracciatore internazionale di grande esperienza, tra di noi c’è stato subito un ottimo feeling!

Teatro di gara è stata la palestra “Ecole Verticale” sul Lungo Tevere romano.

Ho dormito in un b&b proprio nel cuore della movida romana: piazzale Ponte Milvio, impossibile non uscire di sera…

Dopo 4 giornate di lavoro con una media di 10 ore al giorno trascorse ad avviare prese e provare i passaggi di gara finalmente tutti e 28 i percorsi sono pronti per la gara.

Sono accorsi nella capitale romana un gran numero di atleti, oltre 120 concorrenti si sono sfidati nella fase “open” per accedere alla semifinale.

Gabriele Moroni, fortissimo atleta con un grande trascorso di gare alle spalle ma anche con una lunga assenza dalle competizioni, ha dominato la fase di qualificazione arrivando primo.

Sono rimasti molto contenti gli atleti che hanno partecipato al primo turno di eliminazione, si sono divertitiscalando per quasi 2 ore su tracciati molto vari dove c’era veramente di tutto: forti strapiombi, placche tecniche, diedri e passaggi di equilibrio.

Nel primo pomeriggio si è entrati nel cuore della competizione con  le semifinali; solo in 6 per categoria hanno avuto accesso all’ultima fase di gara.

Abbiamo dovuto fare numeri da pitstop di formula uno per smontare in meno di un ora le semifinali e montare 8 nuovi blocchi per la finale, una vera corsa contro il tempo.

In finale è subito grande spettacolo, gli atleti iniziano la gara su una dura placca appena appoggiata, si vede subito la supremazia di Moroni.

Sul tracciato numero due inizia il vero e proprio show: un lungo lancio da sotto un tetto proietta gli atleti in posizione orizzontale.

In 4 arrivano alla presa di zona riuscendo nello spettacolare lancio ma per loro non finisce lì. All’uscita del blocco c’è da fare un durissimo bloccaggio con il braccio destro e solo in 2 arrivano al piccolo appiglio nero che porta al Top.

Per Moroni e Scarperi il blocco numero tre è stato una passeggiata ma per gli altri un vero e proprio delirio… si sono consumati i palmi delle mani per agguantare le sfuggenti piramidi blu che disegnavano un percorso in traverso con una lunga uscita verso il top.

Sull’ultimo tracciato lo spettacolo è stato grande, gli atleti più in forma sospendevano i piccoli appigli sotto la pancia strapiombante senza l’uso dei piedi.

Il problema per molti di loro è stato arrivare riposati all’ultimo passaggio, dove nessuno, a parte Scarperi e Zanone hanno raggiunto il Top.

Come da pronostico, dopo una spettacolare gara, Gabriele Moroni ha la meglio su Scarperi e Zanone.

Bella gara anche per le donne che riescono quasi tutte sul primo blocco ma solo Gollo Asja sale l’ultimo spettacolare boulder: un diedro strapiombante molto fisico con grandi prese svase ed un’incredibile lancio finale. Complimenti.

Sono molto contento del successo della manifestazione: un grande spettacolo ha colpito il pubblico che era letteralmente impazzito vedendo tanti colpi di scena e grandi gesti atletici dei concorrenti.

Tanti complimenti da parte degli atleti finalisti che hanno apprezzato molto  la nostra tracciatura; non è facile per un tracciatore ricevere i complimenti di tutti gli atleti partecipanti, spesso sono solo i vincitori ad essere grati!

Sono contento di aver lavorato con Donato Lella, c’è sempre molto da imparare in questo sport.

Grazie a Fiorino e Albert che mi hanno dato la possibilità di tracciare questa gara; grazie allo staff dell’Ercole Verticale e soprattutto a tutti gli atleti che hanno fatto un grandissimo spettacolo.

Ciao Roma, a presto!

c1-PARISSE_LUCA__P121766.jpgc13-PARISSE_LUCA__P121588.jpgc2-PARISSE_LUCA__P121811.jpgc30-PARISSE_LUCA__P121708.jpgc32-PARISSE_LUCA__P121733.jpgc48-PARISSE_LUCA__P121806.jpgc6-PARISSE_LUCA__P121674.jpgc66-PARISSE_LUCA__P121688.jpgc66-PARISSE_LUCA_Coppa_italia_RM-14.jpgc75-PARISSE_LUCA__P121713.jpgc75-PARISSE_LUCA_Coppa_italia_RM-5.jpgc77-PARISSE_LUCA__P121785.jpgc80-PARISSE_LUCA__P121441.jpgc83-PARISSE_LUCA__P121751.jpgPARISSE_LUCA__P121377.jpgPARISSE_LUCA__P121424.jpgPARISSE_LUCA__P121432.jpgPARISSE_LUCA__P121444.jpgPARISSE_LUCA__P121472.jpgPARISSE_LUCA__P121513.jpgPARISSE_LUCA__P121524.jpgPARISSE_LUCA__P121531.jpgPARISSE_LUCA__P121542.jpgPARISSE_LUCA__P121556.jpgPARISSE_LUCA__P121561.jpgPARISSE_LUCA__P121563.jpgPARISSE_LUCA__P121564.jpgPARISSE_LUCA__P121575.jpgPARISSE_LUCA__P121583.jpgPARISSE_LUCA__P121590.jpgPARISSE_LUCA__P121602.jpgPARISSE_LUCA__P121615.jpgPARISSE_LUCA__P121620.jpgPARISSE_LUCA__P121626.jpgPARISSE_LUCA__P121630.jpgPARISSE_LUCA__P121650.jpgPARISSE_LUCA__P121710.jpgPARISSE_LUCA__P121764.jpgPARISSE_LUCA__P121778.jpgPARISSE_LUCA_Coppa_italia_RM-10.jpgPARISSE_LUCA_Coppa_italia_RM-4.jpgPARISSE_LUCA_Coppa_italia_RM-55.jpg

 

Posted in Senza categoria

“DEEP and STEEP” / Ep.1

 

Deep_and_Steep EpicTv Series

“Deep and Steep” EpicTv Series – Risk4sport Production

Meet Dave Rosenbarger, or as he’s known around his adoptive home of Chamonix, France, American Dave. This Oregon native is one of the hardest chargers in the Alps and he is gagging for a bit of powder. Unfortunately, he gets a bit too much. After days of snowfall Dave is ready to ski the Cosmic Couloir on the Aiguille du Midi and the team is ready to shoot and film him. The only thing not cooperating is the weather, which refuses to clear. Dave and the team scrap their plan and head to Italy to ski the woods of La Palud on Mont Blanc, or Monte Bianco, as the Italians call it. Fun is had all around, but the high mountains will have to wait for another episode.

   Deep and Steep Ep.1 / EpicTv

Filming with:

CAMERA:
- CANON 7d

LENSES:
- canon 17-40 f2,8II L
- canon 24-105 f4 is L
- canon 50mm f1,2 L
- F-Stop Gear Mountain Series Back Packs: Loka

Support:
manfrotto 547b + 501 hdv head

Many thanks to our  partners : Tecnica Blizzard, Salice Optics, F-StopGear, Helly Hansen, Pandapoles,

Robero Parisse

 

BEHIND THE SCENES

Posted in Senza categoria

KING OF DOLOMITES 2014 – our story…

_MG_1004

My first time at KINGOFDOLOMITES 2014 was a nice experience in company of old and new friends. We were put up a strain on by unfavorable weather conditions. Snow is not exceptional in the early days before a beautiful snowfall on the night of Friday. Also this year we decided to tell a story through the pictures, without going in search of the perfect shot. And so it was! We chased the light that went off whenever we were ready to shoot, but also stressful if it was fun! Hope to be back again in the Dolomites of San Martino di Castrozza, and I thank my friends for inviting me to participate in this photo contest so special. See you next year, this is our story:

“Aprite le orecchie oltre che gli occhi, perché a noi sta a cuore raccontare una storia: la nostra.
Siamo persone che vivono di emozioni e sogni.
 Ci alziamo all’alba per cercare le nostre tracce e per sentirci piccoli di fronte a quello che si presenta di fronte ad i nostri occhi.
Ci facciamo forza anche se a volte tutto intorno a noi sembra offuscarsi ed i punti di riferimento rimangono davvero pochi.
Cerchiamo di mantenere la fiducia nel fatto che prima o poi la luce torni a farsi vedere mostrandoci nuove, innumerevoli, possibilità
e nuovi momenti di armonia tra la luce ed il buio delle nostre avventure.
Ci piace fermarci – per un momento – e condividere il silenzio di effimere tracce scritte nel passato.
Perché siamo convinti che anche se apparentemente diversi, il vero gioco stia nel cercare il giusto ritmo tra noi e quello che ci circonda.”
di Luca Albrisi 

 

21 – 22 Febbraio 2014
  San Martino di Castrozza TN

c24-_MG_0982.jpgc24-_MG_1141.jpgc25-_MG_1004.jpgc28-_MG_0637.jpgc34-_MG_0565.jpgc52-_MG_0567.jpgc57-_MG_0912.jpgc60-_MG_0714.jpgc60-_MG_0969.jpgc66-_MG_0951.jpgc86-_MG_0609.jpgc89-_MG_1123.jpg

CAMERA:
- CANON 7d
LENSES:
- canon 17-40 f2,8II L
- canon 24-105 f4 is L
- canon 50mm f1,2 L
- canon 70-300 f4-5,6 is L
- F-Stop Gear Mountain Series Back Packs: Loka

Many thanks to our  partners : Tecnica Blizzard, Salice Optics, F-StopGear, Helly Hansen, Pandapoles,

Robero Parisse

 

 

Posted in Senza categoria

Mountain Athlete Episode Series: working on the project “The Centenary” with Ale Novaria

ale

A few days ago we filmed our friend Alex running  Gran Sasso mountains.
The route of “The Centenary”, it is the symbol of this mountain, it’s a very technical course  through the Gran Sasso dorsal: from “Vado di Corno” to “Fonte Vetica” .

Images and clips are spectacular!

Coming soon the report on Ski Alper Magazine

we are editing the movie….

stay tuned!

Posted in Senza categoria

Photography and Climbing: Magia di Calcare Making Of

In questo breve video Luca Parisse, fotografo e art director di Risk4sport è alle prese con il progetto “Magia di Calcare”.
Luca e Roberto Parisse esperti fotografi e filmaker, hanno il “duro” compito non solo di raccontare tramite le loro immagini 10 anni di storia del boulder sul Gran Sasso ma anche di scalare nuove e vecchie linee, documentando le più belle e tentando di salire le più dure.
E’ questo il loro grande punto di forza: un’esperienza ventennale nel mondo dell’arrampicata sportiva che si fonde con la tecnica e la creatività tipiche dell’image photography.
Restate collegati, questa è solo un’anticipazione!

guardate il video abilitando il pulsante HD.

Luca ringrazia i suoi sponsor tecnici:
- f-stop gear, zaini fotografici tecnici da montagna
- Dogma climbing wear
- La Sportiva climbing shoes
- Helly Hansen
- Salice occhiali

Read in English

Risk4sport released this short movie where Luca Parisse, photographer and art director of Risk4sport is working on the project “Magic of Limestone.”
Not only photography but also action. In this project, Luca and his brother Roberto, experienced photographers and filmmakers, have the “hard” task to not only tell the last 10 years of Gran Sasso boulder climbing history but also to climb new and old boulder lines (after very strong!).
This is their greatest strength: a great experience in the world of climbing that blends with the technique and creativity, giving life to an ambitious project: Magic of Limeston.
Stay Tuned!
the story doesn’t finish now…
this is just a preview!

Look in HD!

thanks to Luca’s technical sponsor
- F-stop gear
- Dogma climbing wear
- La Sportiva climbing shoes
- Helly Hansen
- Salice “made in Italy” glasses

Posted in Senza categoria